Crostata alla composta di mele verdi, miele e vaniglia

IMG_5721

Non la solita crostata di mele!
Un morbido ripieno impreziosito dalla presenza del miele e reso gustoso da una particolare, quanto buona, crosta a base di pasta bignè e crema pasticcera!

La ricetta è tratta dal libro di Luca Montersino “Croissant e biscotti”, anziché realizzare delle crostatine, ho preferito utilizzare uno stampo per crostate, con fondo amovibile, del diametro di 24 cm, poi, con quello che  è avanzato, sono riuscita ad ottenere altre 2 crostatine del diametro di 8 cm, quest’ultime sono state spazzolate, e molto apprezzate, appena tiepide..non ho avuto il tempo di fotografarle! :-)) 

IMG_5712
Ingredienti
Per la composta di mele
850 g di mele verdi
160 g di miele
12 g di amido di mais
1 baccello di vaniglia Bourbon
Per la crosta
250 g di pasta bignè preparata con: 73 g di acqua, 66 g di burro, 70 g di farina 00, 125 g di uova, un pizzico di sale
250 g di crema pasticcera
Per la pasta frolla
200 g di farina
120 g di burro a temperatura ambiente
80 g di zucchero a velo
32 g di tuorli
scorza di limone-vaniglia-sale q.b.
Per decorare
50 g di gelatina d’albicocca
Preparate la pasta frolla: 
Mescolate la farina con il burro a pezzetti, il sale, la scorza di limone grattugiata e i semini di vaniglia, mescolate con la punta della dita, aggiungete lo zucchero a velo, i tuorli, impastate velocemente, formate una palla e avvolgetela con pellicola alimentare, trasferite in frigorifero per 1 ora.
Preparate la composta di mele: 
Pelate le mele e tagliatele a fettine, mettetele in una ciotola assieme al miele e all’amido di mais, sigillate con la pellicola e trasferite il contenitore nel microonde, fate cuocere, al massimo della potenza, fino a che le mele risulteranno ben tenere. Fate raffreddare la composta e conservate a parte.
Preparate la pasta bignè:  
Fate bollire l’acqua in un tegame con il burro e il sale, versate tutta la farina, mescolate e fate asciugare il composto, a fuoco dolce, per circa 2 minuti.
Lasciatelo intiepidire, unitevi le uova, uno alla volta e sempre aspettando il completo assorbimento prima di inserire il successivo. 
Unite a 250 g di pasta bignè (appena pronta, pesatela e prelevate il quantitativo che vi occorre) 250 g di crema pasticcera, amalgamate perfettamente i 2 composti.
Stendete la pasta frolla ad uno spessore di 3 mm e rivestite lo stampo ( o gli stampi per crostatina) bene imburrato, bucherellate il fondo, versate la composta di mele fino ad arrivare a metà altezza della teglia.
Trasferite la pasta bignè mescolata alla crema in una sac a poche munita di bocchetta liscia, distribuitela sulla composta di mele.
Infornate la crostata a 190° fino a che non diventa di un bel colore dorato.
Questa ricetta partecipa alla carinissima raccolta di Tiziana del blog Bimbi a tavola…per S.Faustino ovviamente! 😉


27 Comments

  1. hai ragione non è la solita crostata di mele!!! molto buona e particolare complimenti 🙂

  2. Decisamente particolare ed altrettanto interessante, una crosta di pasta bignè mescolata alla crema pasticcera…..diavolo di una donna!!!
    Bellissima immagine, qualora avessi bisogno d'essere convinta….lo hai fatto!!!

    Un bacetto

    Fabi

  3. Particolare ed originale questa torta , mi piace brava Assunta!

  4. che bella, ed ha ragione Mary…originale

  5. Presa…
    Visto che sono al quarto giorno di dieta…almeno mi rifaccio gli occhi!

  6. Deve essere buonissima! Me ne mandi una fetta?:):):)

  7. bella e sicuramente buona !! copiata!!

  8. ma che meraviglia.. è stupenda e mi venire una fame…

  9. Che bellissima torta con tutti quei bei straterelli! La annoto:)
    a presto:**

  10. Ha un aspetto davvero splendido, dev'essere squisita!!! Complimenti!

  11. I tuoi dolci sono un sogno! Questa poi con le mele verdi la mangerei subito! Baci

  12. Le torte di mele le adoro, ma questa è un dolce importante! Provo subito:D

  13. è stupenda Assunta come tutte le cose che fai. un abbraccio

  14. Assunta questa crostata è meravigliosa!!! Mi invogli ancora di più a comprare il libro di Montersino!!! Un bacione Sarah

  15. Una visione, questa insolita crostata. Davvero perfetta!

  16. Super deliziosa Assunta!!!!!!

  17. Che meraviglia! Un'altra torta perfetta!

  18. Ahhhh, che sorpresa!! dal blogroll non si vedeva..stupenda questa torta! brava, ciao

  19. Una crostata davvero originale, io sono una fan sfegatata delle crostate e questa è veramente splendida e perfettamente realizzata… prendo appunti e proverò a farla, pur sapendo che non mi verrà mai perfetta come la tua, ma sarà sicuramente buonissima. Buonanotte e buona domenica cara

  20. Questo è un dolce meraviglios e l'hai eseguito alla perfezione, i miei complimenti!

    Io invece ne ho provato la versione alle pere!
    Ugualmente commovente nella sua bontà!

    A proposito! Ieri sono stata ad una lezione di montersino, un'esperienza indimenticabile!!

    Ancora complimenti a te!
    Ciao

  21. Assunta cara rimango sempre basita dalla bellezza delle tue ricette (oltre che belle sono anche particolari).Non te lo dico tanto per…i miei complimenti sono dettati dal cuore.
    Al di là del fatto che è una ricetta di Montersino,il fatto è che tu la realizzi sicuramente meglio di lui.
    Bravissima amica mia!!!

  22. Ah mi sono dimenticata di chiederti una cosa: ho sempre il dubbio se il peso delle uova che tu dai sia riferito alle uova sgusciate o con il guscio.
    Scusa la mia " ignoranza" in certe cose.

  23. una meraviglia, per la precisione e per gli accostamenti!

    Assù, pure io stramazzo ogni volta che apro le tue pagine…..

    sei troppo brava!!!

  24. una meraviglia, per la precisione e per gli accostamenti!

    Assù, pure io stramazzo ogni volta che apro le tue pagine…..

    sei troppo brava!!!

  25. una meraviglia, per la precisione e per gli accostamenti!

    Assù, pure io stramazzo ogni volta che apro le tue pagine…..

    sei troppo brava!!!

  26. una meraviglia, per la precisione e per gli accostamenti!

    Assù, pure io stramazzo ogni volta che apro le tue pagine…..

    sei troppo brava!!!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*