…e che Babà sia!

Se qualcuno vi chiedesse di fare un Babà, e voi non foste in possesso di un’ impastatrice e nemmeno
di un misero sbattitore elettrico munito di fruste a spirale, cosa fareste?
Sono sicura che molte persone penserebbero: ” fossi matta!?! O…”chi me lo fa fare”?”
Oppure, con garbo e gentilezza, proporrebbero alla persona richiedente l’alternativa di un dolce sicuramente meno impegnativo!

Ma se a chiederlo fosse una persona a voi molto cara?
Allora fareste sicuramente come me e lo impastereste a mano!!

Non nego che sia stato difficile, anzi, difficilissimo!!!
Ma non impossibile, visto che ho vinto la sfida e sono riuscita nell’impresa!

Ancora una volta, a costo di essere ripetitiva fino alla noia, ho adottato una sua  ricetta!

Dal blog Profumo di lievito

IL BABA’
Ingredienti :
350gr farina forte (occorre una W 350)
5 uova medie (o grandi se si è pratici)
75gr burro
2 cucchiai rasi di zucchero
15gr lievito di birra
6gr saleSciogliamo il lievito in 30gr di acqua tiepida, aggiungiamo 25gr di farina, sigilliamo e poniamo a 28°.
Dopo 30 mn. mettiamo nella ciotola dell’impastatrice i soli albumi (i tuorli vanno in un bicchiere, sigillato con pellicola, in frigo), rompiamoli con una frusta a mano senza montarli, avviamo la macchina (kenwood) vel 1 ed uniamo lentamente a pioggia tanta farina quanta ne basta per ottenere un impasto morbido che ancora si attacca alle pareti della ciotola. Copriamo e lasciamo riposare 30 mn.
Riavviamo la macchina con la foglia, uniamo il lievito ed una spolverata di farina, quando comincia ad incordare aggiungiamo un tuorlo e, ad assorbimento avvenuto, una spolverata di farina. Quando comincia a tirare, aumentiamo leggermente la velocità (1,5) e continuiamo con un tuorlo e la farina fino ad esaurimento (conserviamo un’ultimo spolvero di farina). Con il secondo tuorlo uniamo lo zucchero, con il terzo il sale. Incordiamo capovolgendo l’impasto due volte, l’impasto diventerà molto elastico (dovrà fare i fili), a questo punto aggiungiamo il burro appena morbido (non in pomata), e lasciamo che si incorpori lentamente. All’assorbimento uniamo l’ultimo spolvero di farina ed incordiamo capovolgendo due o tre volte, la pasta dovrà tendere a staccarsi dalla ciotola.

Montiamo il gancio, avviamo la macchina a vel. 1,5 e facciamo andare fino ad incordatura completa

allargando un lembo di impasto dovremo ottenere il cosiddetto “windows effect”.
Copriamo la ciotola, sigilliamo e poniamo a 28°. Quando avrà più che triplicato il volume (due o tre ore)

rovesciamo sul tavolo infarinato e diamo le pieghe del secondo tipo, serrando bene l’impasto.
A questo punto ci sarebbe la mozzatura mozzarella che è un po’ complicata, noi porzioniamo (60gr per stampi h 8cm), avvolgiamo a palla, rotoliamo sotto il palmo e mettiamo negli stampini imburrati (non infarinati), copriamo con pellicola e poniamo al caldo. Quando la cupola uscirà decisamente dagli stampini

 

inforniamo a 180° per cica 25 mn. Tiriamo un babà fuori dallo stampino, se si è colorito sono pronti.
I miei babà quasi pronti per il forno! 🙂
L’alveolatura in bella mostra!….concedetemi questo piccolo momento di vanità  perchè la soddisfazione di averlo realizzato a mano è stata grandissima!! :))
Ed è questa la preparazione che ho scelto per il calendario di Ornella :))

 

 

 

27 Comments

  1. Che meraviglia!

  2. ottimo lavoro Assunta e poi aver fatto tutto a mano credo che ti dia un gran senso di appagamento. Hai fatto proprio bene a mettere l'ultima foto a dimsotrazione di quanto sei brava! Un abbraccio

  3. Che bella soddisfazione!! Io avrei lasciato perdere, tu invece sei stata bravissima, nessuna impastatrice avrebbe fatto un lavoro migliore. Un abbraccio

  4. assunta, molto più che una meraviglia!!! Mi fai venire una voglia. E sei stata bravissima a lavorare a mano 😉

  5. Saro' ripetitiva ma tu hai le mani fatate 🙂
    Stupendissina Susy!!

  6. io sono incantata dalla foto dell'alveolatura… mi ci tufferei dentro da un buchetto all'altro..

  7. @ Mary grazie!
    @ Stefania, indubbiamente la soddisfazione è stata maggiore, una vera e propria sfida con me stessa!! 😉
    @ Donatella, Giulia, Lù, Milena..grazie di cuore!! :))

  8. Belli…belli…belli….buoni…buoni…buoni….
    🙂

  9. Ciao Assunta davvero un gran bel risultato ^_^ per non perdermi un post mi iscrivo tra i tuoi followers, chissà come mai, ma qualcosa mi fa pensare che seguirti sarà un piacere 😉
    Se ti va passa a trovarmi 🙂
    Buona giornata

  10. Bellissimo… immagino la fatica! Io, a mano, non ci proverei neanche… giuro!

  11. @ Grazie misskelly e un bacio!! 😉
    @ Grazie della visita Sonia e per esserti iscritta, anche io ti seguirò con piacere! :))
    @ Teresa, ora che lo so, non ci proverò mai più!! 😀 😀 😀
    ..ho ancora il braccio dolorante!! 😉

  12. no, io senza impastatrice non avrei fatto neppure il savarin, che è la stessa ricetta, tu sei bravissima…;-)

  13. Vado pazza per i babà!! 😀

  14. @ Tamara, non ci credo!! 😉
    @ Debby, a chi lo dici!!! :)))

  15. Che babà meravigliosi!!!!Sei stata bravissima senza attrezzatura, io non so se mi sarei cimentata. Ti seguo volentieri perchè il tuo blog è ricco di belle ricette. Ciao e a presto Alessandra

  16. Grazie Alessandra e benvenuta! :))

  17. E ci credo che sei soddisfatta!!! Sono perfetti, a me nemmeno con l'impastatrice un'alveolatura come questa!!! Un bacione:-)

  18. Grazie Daniela..bacione ricambiato!! .))

  19. che spettacolooo! e mi sono appena comprata gli stampiniiii! :)))))

  20. sono bellissimi!
    complimenti!

  21. Complimenti sono Bellissimi!

    Ho letto la ricetta ma non si capisce bene quanti tuorli sono utilizzati in totale.
    Uno lo metti all'inizio un'altro dopo l'incordatura con lo zucchero se ho capito bene ed un terzo con il sale.
    In totale sono 3 tuorli.GLi altri due ?

    Grazie mille

    • Ciao Luca, la ricetta è ricopiata pari pari dal blog di Adriano, te la semplifico in questo modo:
      1° tuorlo+ spolvero di farina
      2° tuorlo+zucchero+spolvero di farina
      3° tuorlo+sale+spolvero di farina
      4° tuorlo +spolvero di farina
      5° tuorlo+spolvero di farina
      Spero di esserti stata utile! 😉
      A presto!

  22. Grazie mille !!!!!
    Sei stata gentilissima!! Li faccio e ti aggiorno!!!!!
    Ne approfitto per chiederti un ulteriore chiarimento per quanto concerne le pieghe di secondo tipo .
    Dopo aver eseguito le pieghe l'impasto prima di inserirlo nello stampo grande lo devo capovolgere, ovvero le pieghe devo andare dalla parte di sotto?
    Grazie mille !!!!!!!

  23. Luca, se vuoi ottenere un Babà dall'aspetto perfetto, dopo aver eseguito le pieghe, cerca di arrotondare il più possibile l'impasto, tienilo sui palmi delle mani e con i pollici fai pressione al centro fino a bucare!
    Deposita nello stampo e fai lievitare fino al bordo! 🙂

  24. Grazie mille !!!! Ancora

  25. Ciao Assunta,

    mi dice che farina hai usato ( so che è una Manitoba con W350) , ma quella del supermarket (sempre Manitoba) va bene?
    Grazie mille

  26. Ciao Assunta,
    grazie mille per i consigli è venuto davvero bene il babà.
    Volevo chiederti dei consigli sul bagna.Io ho utilizzato Rhum fantasia l'ho diluito con acqua e zucchero che ho fatto precedentemente bollire.
    Mi puoi dare le giuste dosi e se esiste qualche altro rhum migliore?
    Grazie mille anticipatamente.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*