Crostata alla crema cotta ananas e lamponi

IMG_1763
Essì!!..ancora frutti di bosco, questa volta dei lamponi freschi!
Finalmente non dovrò più rinunciare alle preparazioni con questi deliziosi frutti, 
ho raggiunto un accordo con il mio fruttivendolo di fiducia, su ordinazione potrà procurarmene ogni volta che vorrò! 😉
IMG_1759

 

 Ancor prima di acquistare il libro di Montersino “Peccati di gola”, da cui la ricetta è tratta, avevo ammirato questa crostata sul forum di Ppf eseguita magistralmente dalla mia amica Rosanna, la quale però, lamentava un gusto troppo dolce della crema e  “pesantezza” della preparazione in generale.
Altra osservazione: le dosi di pasta frolla e ananas per la finitura sono alquanto scarse, tanto che ho pensato ad un errore di stampa!…come si fa a cospargere il fondo della frolla con 40 g di ananas sciroppato?
Sulla base delle sue impressioni, di cui mi fido ciecamente visto che Rosanna è un’ottima pasticcera, io l’ho modificata e credo di aver raggiunto il giusto equilibrio! 😉
Riporterò le dosi originali ed in rosso i miei cambiamenti.

IMG_1772
 
 
Per la crema
320 g di latte intero fresco
160 g di panna fresca
240 g di zucchero ( 180)
145 g di tuorli ( 100)
30 g di fecola di patate
Mie aggiunte: scorza di limone-bacca di vaniglia
Per la finitura
160 g di pasta frolla  ( ho diviso la sua ricetta per 5 ed ho ottenuto poco più di 400 g)
40 g di ananas sciroppato ( 150)
40 g di lamponi
20 g di gelatina neutra
Procedimento
Preparare la pasta frolla con 200 g di farina 00, 120 g di burro, 80 g di zucchero a velo, 32 g di tuorli, buccia grattugiata di limone e un pizzico di sale.
Preparare la crema portando a bollore il latte con la panna, la buccia del limone e la bacca di vaniglia.
Intanto montare i tuorli con lo zucchero e la fecola, quando il latte bolle unire le uova
montate e mescolando energicamente portare a cottura.
Rivestire uno stampo di 20/22 cm di diametro a bordi alti, bucherellare il fondo
e distribuirvi le fette di ananas.
Coprire con la crema lasciando la superficie irregolare per permettere, durante la cottura, di avere
una colorazione non troppo uniforme.
Cuocere in forno ad una temperatura di 200° per 20 minuti.
Far raffreddare la crostata e decorarla con i lamponi e pezzetti di ananas fatti caramellare per pochi
minuti in una padella antiaderente.
Lucidare con la gelatina prima di servire.

27 Comments

  1. mamma mia, assunta… MAMMA MIA. non dico altro 🙂
    grazie di tutto
    ale

  2. Ma è davvero splendida ….complimenti!!!!

  3. La crema del ripieno dev'essere deliziosa! Bellissima questa crostata, complimenti Assunta!

  4. Assunta… tanto ormai i libri di cucina servono solo per dare un'idea… il resto lo facciamo tutto noi.. anzi, tu ;)) bellissimo dolce e sono contenta perchè trovi i frutti di bosco!

  5. Favolosa questa crostata!

  6. Stupenda!!!…Montersino è bravo, io però copio le tue dosi, mi fido di più!!!
    Buon w.e.

  7. No!!!!!Non sai quante volte mi è venuto in mente di fare quessta torta!!!! Prima o poi la faccio. Devo. è troppo bella!!!! Bravissima! bacioni

  8. bellissima susy ! quanto l'hai fatta alta ? Montersino la fece alta :-((
    Susy sei tu una ..delizia di persona

  9. Bellissima crostata e davvero bella
    ciao

  10. Una vera squisitezza, complimenti!!! 🙂

  11. Direi che l'hai modificata benissimo!

    p.s.
    odio le verifiche delle parole!

  12. QUesta crostata di Montersino la conosco bene! Da quando ho scoperto la sua crema cotta l'ho usata in mille modi e non mi ha mai deluso…a te è venuta benissimo!!!!

  13. La crema della ricetta originale è come si dice dalle mie parti "una botta di vita".
    Le tue dosi mi sembrano più accettabili per i miei gusti.
    Detto questo è molto bella anche a vedersi. Sulla bontà non ho dubbi. 🙂

  14. ragazza mia questa crostata e' un'opera d'arte…e' stupenda! e chissa' che ottimo sapore, molto brava

  15. Assunta ad occhio le tue modifiche sono azzeccatissime..oddio con 40 g. di ananas ci ricopri il fondo di una coppetta!!
    E' deliziosa questa crostata e quella corona di lamponi,la rende anche tanto chic!!
    Ciao cara,alla prossima!!

  16. meravigliosa nell'aspetto e nel gusto, approvo in pieno le tue modifiche…Brava, bacioni e buon WE!

  17. @ Grazie di cuore a tutte! 🙂

    @ Rosanna, è venuta leggermente più bassa perché l'ho cotta nello stampo di 22 cm. 🙂

  18. fatta anch'io tempo fà.. buona e modificato pure io qualcosa..;-)

  19. Posso non dire nulla e solamente battere le mani??? 🙂

  20. assunta, non so perchè ma, come ti ho anche scritto in privato, non mi compaiono i tuoi aggiornamenti sul blogroll nè in bacheca, prova a controllare da me ogni volta che posti così abbiamo un'idea di quello che succede. Avessi io un fruttivendolo come il tuo, quello sotto casa mia non tiene frutti particolari perchè la maggior parte dei clienti sono vecchietti e non si avventurano più di tanto oltre la mela e la pera e al super i frutti di bosco sono o congelati o carissimi. Dovrò armarmi di cestino. Un bacione

  21. Golosissima questa crostata, e beata te che ai trovato questi magnifici lamponi, che voglia!!!!! Buona domenica cara Assunta, baci!

  22. Che goduria questa crostata!! Io sono una frana con i dolci….non ti dico quando poi le ricette, con le dosi degli ingredienti risultano….diciamo così non proprio perfette….mi tocca buttare tutto!! 🙂

  23. Ben trovata Assunta!! Grazie per essere passata da noi e complimenti per il tuo blog, molto interessante e la crostata poi è semplicemente ottima, Bravissiama!!! Da oggi siamo tuoi sostenitori.. Bacioni I cuochi di Lucullo

  24. Assunta ma questa crostata è una tentazione bella e buona! Mamma mia che golosa!!!!! Mi piace mi piace mi piaceeeeeeee!!!!!!!!!

  25. Io ti nomino ufficialmente mia pasticcera preferita, ovvio che quando deciderò di fare questa torta seguirò ciecamente le tue indicazioni, checchè ne dica Montersino 🙂
    Brava, brava, brava…. non dico altro…

  26. Esatto ! Checché ne dica Montersino …..fai bene a diminuire le dosi di zucchero . Un giorno ho ripetuto pari pari una sua ricetta di crema per il tiramisù e per noi era quasi immangiabile ( troppo dolce ):in genere dimezzo le dosi e va benissimo . Son sicura che i tuoi dolci son più buoni ,oltre che bellissimi 🙂

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*