Torta autunno

IMG_2740
Il Maestro Giovanni Pina non delude mai!!!!
Ve ne accorgerete appena porterete alla bocca una fetta di questa magnifica torta a base di farina di castagne, pere e mandorle!!

Proporzioni rispettate alla lettera, tranne che per il quantitativo di pere: ho raddoppiato la dose!  😉
Ho anche aggiunto poca buccia grattugiata di limone nel ripieno, ci sta divinamente!!

IMG_2772

La ricetta è tratta dal libro di Giovanni Pina ” Dolci- Manuale pratico di pasticceria”
Dosi per 2 torte del diametro di 20 cm ciascuna.

Pasta frolla alle castagne
250 g di farina di castagne
200 g di burro morbido
50 g di uova (n. 1)
100 g di zucchero a velo
Ripieno “autunno”
150 g di burro morbido
100 g di zucchero a velo
100 g di tuorli
50 g di farina 00
50 g di farina di castagne
100 g di farina di manorle
150 g di albumi
50 g di zucchero
Pere cotte nello zucchero
400 g di pere ( il peso delle pere è da considerarsi al netto degli scarti)
200 g di zucchero
Pasta frolla alle castagne
 
Lavorare il burro morbido con lo zucchero a velo, unire l’uovo, quando questo è incorporato aggiungere la farina di castagne e impastare con delicatezza. Porre la pasta frolla in frigorifero a riposare per circa un’ora.
Ripieno “autunno” 
 
Montare il burro morbido con la frusta elettrica, aggiungere lo zucchero a velo e continuare a montare fino a che la massa non diventa gonfia e spumosa.
Aggiungere un tuorlo alla volta, inserire il successivo solo quando il precedente risulta completamente assorbito.
Montare a neve fermissima gli albumi con lo zucchero, miscelare e setacciare le farine.
Versare gli albumi montati e le farine in modo alternato nella massa di burro montato mescolando con una frusta a mano.
Pere cotte nello zucchero
 
Sbucciare le pere e tagliarle a dadini.
In un tegame unire i pezzi di pera e lo zucchero, cuocere a fuoco lento mescolando di tanto in tanto senza aggiungere acqua.
Le pere perderanno man mano il loro liquido, quando quest’ultimo comincerà a bollire in modo vivo, spegnere il fuoco e scolare.
Composizione delle torte
 
Tagliare il panetto di pasta frolla in due, stendere ogni pezzo in una sfoglia dello spessore di 3 millimetri.
Trasferire le sfoglie in due stampi per crostate del diametro di 20 cm, lasciare raffreddare per qualche minuto in frigorifero.
Disporre sul fondo delle tortiere le pere cotte nello zucchero.
Dividere a metà il ripieno “autunno” e versarlo nelle teglie.

Cuocere le torte in forno per circa 35 minuti in forno preriscaldato a 180°.

 

Con questa ricetta partecipo al contest  “Ricette con le pere”
e al contest di Stefania del blog Nuvole di farina – sFrutta l’inverno
 

 

27 Comments

  1. Ma che meraviglia! Io non sono molto per i dolci, ma questo lo mangerei in un sol boccone!

  2. Anch'io amo i dolci di Giovanni Pina, tesoro! Mi fa piacere che abbiamo questa passione in comune 🙂 Che dire? La torta è strepitosa e tu sei brava come sempre 😉

  3. Una visione paradisiaca!!! Sai mercoledì ho pubblicato i tuoi scones: un succcesso per me che li divorati e per i miei lettori!Grazie mille! Buon WE e bacioni!

  4. favolosa questa torta!

  5. veramente bella questa torta, non conoscevo i dolci di Giovanni Pina, andrò sicuramente a cercarli, intanto mi accontento di imparare qui date. Ti aspetto però con qualcosa anche sul contest mio e di Artù ci conto! Un bacione tesoro, buona serata

  6. Mi sa che dovrò comprarlo anch'io il libro di Giovanni Pina, i suoi dolci che ho visto sul tuo blog sono tutti bellissimi, certo è che tu sei un'esecutrice eccellente e ogni piatto che nasce dalle tue sapienti mani assume un aspetto magnifico e questa torta dai profumi e colori autunnali ne è l'ennesima conferma. Un bacione e buon fine settimana

  7. grazie Assunta, un abbraccio

  8. Sembra una favola!!!! e che sia anche buona, non ho dubbi !!!!

  9. veramente stupenda questa torta!!!!!

  10. Ciao e grazie di questa stupenda torta per la mia raccolta! Buon fine settimana 😉 ciaooo

  11. Ti ringrazio moltissimo per la tua ricettina bellissima …. piacere d conoscere il tuo bel blog…

  12. Assunta, che delizioso dolce…molto raffinato sai? Complimenti per la scelta degli ingredienti, me la segno subito!

  13. Assunta una domanda tecnica: com'è questa frolla? Ti spiego: mi dicono che la farina di castagne va usata poco in percentuale perchè si sente molto invece qui tu usi solo quella! mi attira molto ma vorrei sapere che lavorabilità e che gusto ha! baci

  14. Per me la frolla alle castagne è una novità e dal momento che io adoro le castagne penso proprio di provarla.

  15. Uhhh… che connubio libidinoso!!!! Ho il libro, ma non ho ancora provato niente… devo rimediare!

  16. non conoscevo Giovanni Pina..
    dopo aver visto questa delizia torta..non posso
    che ringraziarti !!
    buon fine settimana!!

  17. L'aspetto è ottimo! ciao e buon we, Ilaria

  18. Adoro questa torta!!!

  19. che dolce stupendo cara Assunta! Già solo a vederlo profuma di autunno e di coccole! un bacione e buon weekend!!! Alessia

  20. anch'io ho il suo libro ..e anche da un bel pò, però ho fatto solo 1 ricetta questa la proverò sicuramente 😉

  21. Tu e Pina siete un'accoppiata insuperabile !!! 🙂

  22. Il ripieno mi piace. Ma ciò che mi stuzzica è la pasta frolla alle castagne. La devo provare.

  23. Sembra proprio buona. Non conosco il tuo mentore…vado ad informarmi!

  24. Sembra ottima, mi incuriosisce l'unione farina di castagne e mandorle…da provare!!!

  25. dev'essere buonissima, complimenti sei bravissima, ciao

  26. ma è davvero splendida e dal gusto inebriante… non ho dubbi!!! baci

  27. Ooooooooooooh, Assunta, che bontà!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*