Cannoli siciliani

IMG_5034
“Beddi cannuola di Carnivali…su biniditti spisi li dinari…ogni cannolu è scettro di Re…”

Così un verseggiatore dell’ottocento inneggiava al mitico cannolo siciliano.
Nato come dolce carnevalesco, ma divenuto presto immancabile delizia da gustare tutto l’anno.
Il dolce per eccellenza, assieme alla cassata e alle paste di mandorla, della fantastica ed inimitabile tradizione dolciaria siciliana!

Per quanto difficile, se non impossibile non disponendo delle  materie prime originarie del luogo,  riprodurre un cannolo siciliano che sia il più possibile somigliante all’originale, 
 ho cercato di fare del mio meglio affidandomi alla  ricetta di una palermitana d.o.c. a cui ho aggiunto 1 cucchiaino di cacao.

Per la loro buona riuscita, a parte la scorza, la ricotta di pecora siciliana riveste un ruolo fondamentale, purtroppo io non sono riuscita a reperirla, ed anche se ho dovuto optare per una ricotta sarda, buonissima tra l’altro, ho avuto almeno la consolazione di aver adoperato dei buonissimi canditi e dei pistacchi siciliani, ricevuti in dono da un mio caro cugino che vive nella splendida isola da più di trent’anni! 🙂

IMG_5016


“I Cannoli di Gaudia” dal forum Pan per focaccia
(Con queste dosi se ne ricavano tantissimi, io le ho dimezzate)

Ingredienti per le scorze
1000 g di farina 00
200g di zucchero
120 g di strutto
2 uova intere
bacca di vaniglia
cannella
5 g di sale
Marsala

Impastate in una ciotola lo zucchero con lo strutto e il sale. 

Aggiungete la cannella e i semi di una bacca di vaniglia e, poco per volta, la farina setacciata e il Marsala, circa 2 bicchieri, giusto quanto basta per ottenere un impasto dalla consistenza soda.
Lavorare bene finché la pasta non diventa liscia e lasciatela riposare in frigo almeno un’ora. 
Stendere la pasta con il mattarello o meglio ancora con la macchinetta della pasta ottenendo delle sfoglie di 3 millimetri di spessore ( se usate la macchinetta arrivate a 7 ) e tagliate tanti quadrati che avvolgerete intorno ai cilindri di metallo. 
Sono perfetti anche tondi; potete usare un bicchiere o meglio ancora un coppa pasta; non usate assolutamente farina perché vi rovinerebbe la frittura.
Sigillate le punte, prima di sovrapporle, con dell’ albume appena sbattuto.
Per la buona riuscita dei cannoli va usato l’accorgimento valido per ogni tipo di frittura: l’elemento da friggere deve essere ben freddo in modo che lo scarto di temperatura con l’olio caldo renda la frittura fragrante e leggera. 
Quindi, lasciate riposare i cilindri in frigo per mezzora e poi friggete in olio di semi di arachide.
Scolate bene su carta assorbente e riempiteli quando sono freddi.

IMG_5024

Per la farcitura ho seguito la ricetta e i consigli di Rossella, che riporto ricopiando pari pari, altra siciliana d.o.c. e amministratore del forum! 🙂 

Crema di ricotta per cannoli e cassata siciliana 

Prendiamo della ricotta di pecora, che sia asciutta priva di siero, ( se non lo fosse lasciamo che scoli, anche in uno scolapasta)la mescoliamo con lo zucchero, la proporzione per ogni kilo di ricotta 400 gr.circa di zucchero, la mettiamo in frigo e la lasciamo riposare per diverse ore, (tutta la notte).
Passiamo al setaccio, fatto ciò possiamo aggiungere delle gocce di cioccolato o del candito,  riempiamo cosi le nostre scorze di cannoli subito prima di mangiarle, spolveriamo di zucchero a velo, pistacchio tritato e buccetta di arancia candita sulle estremità dei cannoli.

Grazie a Gaudia e a Rossella per le loro magnifiche ricette ed i preziosi consigli! 🙂

Grazie Enzo per i tuoi meravigliosi doni! 🙂

Con questa preparazione partecipo al consueto appuntamento Un anno Ammodomio 🙂

32 Comments

  1. Complimenti Assunta!!!
    Il mio dolce preferito…realizzato benissimo…Sei stata bravissima ma veramente!!!!!
    Complimenti e ne mangerei volentieri 2 o anche forse 3!!!!!
    Un grande bacio!!!!!

  2. ho capito…tu mi vuoi far morire!!!! sono i miei dolci preferiti! sono andata anche in Sicilia apposta per mangiarli "veraci"..sei troppo brava!!

  3. Che buoni Assunta!!! Come vorrei avere tra le fauci quella pasta sottile e croccante e la morbidezza della ricotta….

  4. Assunta mi fai morire io ne vado pazza per questi!

  5. Questa foto mi fa venire una voglia di dolci indescrivibile! Purtroppo non riuscirò mai a reperire dei prodotti siciliani doc, quindi mi accontento di guardare le foto 🙂

  6. una foto spettacolare, complimenti… e chissà poi che bontà!!

  7. Bedda Matruzza!!! Effigurati se non ti venivano favolosi pure i cannoli! Baciii *_*

  8. ho preso da poco i cilindri per cannoli ed eccoti qui, sara telepatia? un bacione

  9. Ma che bontà!!!

  10. meravigliosi lo sai da buona siciliana li conosco e ti faccio i complimenti molto belli

  11. Li adoro Assunta, ne sono golosissima, complimenti per la riuscita, sono perfetti!!!!!

  12. che voglia di addentarlo…godurioso al massimo!!
    bravissima!!

  13. Belli belli… io i pistacchi non li avrei messi, sarebbero finiti tutti nella mia panciotta appena sgusciati ^_^

  14. Chi su beddri Assuntina mia!!!!!Li facisti megghiu di na siciliana.
    Ci hai capito niente? Ecco il traduttore simultaneo:
    Che sono belli Assuntina mia,li hai fatti meglio di una siciliana.
    Bra-vis-sima,i miei complimenti per realizzazione e foto.
    Un abbraccio.

  15. Mamma che spettacolo e che voglia che mi hai messo… meno male che le mie canne sono ancora sepolte in qualche scatolone, in garage… bravissima!!! 🙂

  16. Rifare in casa un dolce così non è semplice e tu Assunta mi sembra che hai fatto un ottimo lavoro!!Penso che una siciliana non avrebbe potuto far meglio!!Adoro i dolci siciliani,puoi ben immaginare quanto vorrei assaggiarli!!Complimenti!!

  17. che cosa sublime!!!!sei troppo brava,un bacione

  18. Che belli! A vederli cosi' non hanno nulla da invidiare a quelli autentici!

  19. Ciao Assunta, ma lo sai che questi sono i miei dolci preferiti in assoluto??
    Ho anche io la mia ricetta di famiglia, che è simile alla tua, non ho ancora provato a farli, ma spero mi verranno bene come i tuoi…certo che le tue foto fanno davvero venire l'acquolina, sempre più belle!
    ciao loredana

  20. Bellissimi Ass, prendo nota li adoro ma non ho mai osato prepararli..pensa che quando andavo all'università a Milano, mi alzavo alle 5,30 e prendevo il treno, arrivavo alle 8 e puntualmente entravo in una panetteria siciliana a prendere il mio cannolo mattutino…che nostalgia!!! sapessi quanti anni! un bacione

  21. Tu sei troppo brava amica mia! Questi cannoli sono strepitosi, belli da morire…dev'essere un vero momento di libidine poterne addentare uno. E le foto? Bellissime!

  22. Adoro i cannoli siciliani, e pure avendo una mamma palermitana, in casa non li abbiamo mai fatti! La proverò questa ricetta Assunta, grazie!!!

  23. i miei preferiti slurp!

  24. un dolce classico e tanto buono!!!

  25. Il simbolo dell'arte dolciaria di una splendida isola in una versione che nulla ha da invidiare ai cannoli che fanno bella mostra di sé nelle migliori pasticcerie siciliane! Bravissima come sempre 😉

  26. che meraviglia, Assunta, li devo provare prima o poi mi sono comprata anche gli stampini a cannolo, vediamo se è la volta buona! spiegazione dettagliata e utilissima. un bacione

  27. Eh no, così non vale! I cannoli sono il mio dolce preferito!
    Ma uno me lo daresti? ;D

    Un abbraccio dolcioso
    Elly

  28. che delizia i cannuoli alla siciliana,perfetti!!!complimenti è stato un piacere passare dal tuo blog,ciaooo

  29. Ciao Assunta, fai un salto sul mio blog, c'è una cosa per te….

  30. Hi Assunta,

    Congratulations, you’ve been chosen to take part in My 7 Links! (http://blog.tripbase.com/blog/my-7-links-the-rules)

    The aim is to unite bloggers (from all sectors) in a joint endeavor to share lessons learned and create a bank of long but not forgotten blog posts that deserve to see the light of day again.

    Here’s how it works:

    1) Publish your 7 links on your blog

    Share your archived blog posts and lessons learned with the wider blogging community.

    Here are My 7 Links (http://blog.tripbase.com/blog/2-years-blogging-my-7-links).

    2) Nominate up to 5 more bloggers

    Your choice of talented bloggers from any sector who you think will be excited to take part. Check they haven’t already been nominated first: http://blog.tripbase.com/blog/my-7-links-bloggers-nominated-so-far).

    3) Forward this email on to your chosen bloggers

    Let them know that they’ve been nominated and pass on the My 7 Links baton!

    4) Share your post

    Post your My 7 Links URL as a comment on the My 7 Links home page. (http://blog.tripbase.com/blog/my-7-links-the-rules/)

    Then….look out for the best posts being shared everyday on Facebook and Twitter at #My7Links (http://twitter.com/#!/search/%23my7links).

    If you’ve already posted your 7 links then please ignore this email and thanks so much for taking part!

    Katie.

    Ps. Confused? Feel free to drop me a line and I’ll clear up any gray areas.

    Katie Sorene
    Tel: (510) 768 7016
    Fax: (650) 472 9112
    http://www.tripbase.com
    Twitter @Tripbase

  31. Complimenti per la tua bravura sia nel fare che nel presentare tutte le preparazioni. Questi cannoli sono proprio una goduria!!! Grosso modo i bicchieri che hai utilizzato per il marsala di quanti dl sono? Grazie anticipate per la risposta che mi auguro vorrai darmi.
    Francesca

    • Ciao Francesca!
      Per il quantitativo di marsala, fai riferimento al contenuto di 2 bicchieri monouso in plastica.
      Grazie a te per i complimenti!
      A presto! 🙂

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*