Brioche briosa di Piergiorgio Giorilli

E’ la prima volta che mi cimento con una preparazione del grande Giorilli, sono molto soddisfatta del risultato e mi sono ripromessa di provare al più presto ancora sue ricette.
Pur omettendo l’uvetta ed il rum, per andare incontro ai gusti personali dei miei ragazzi, quello che ho ottenuto è una brioche buonissima, profumatissima e di una morbidezza estrema.
Come faccio oramai da tempo, ho preferito diminuire il lievito e lasciare l’impasto in frigorifero per tutta la notte, il lungo riposo, oltre ad ottenere un prodotto più digeribile, ne migliora notevolmente struttura e sapore.

Poolish
100 g di farina
75 g di spumante Brut
6 g di lievito di birra

Preparate il poolish impastando tutti gli ingredienti e lasciate lievitare per 40 minuti.

Impasto
Poolish
300 g di farina
60 g di zucchero (90 g)
10 g di lievito di birra (3 g)
100 g di uova
85 g di latte
160 g di burro morbido
120 g di uva sultanina
12 g di Rum
Ho omesso sia l’uvetta che il Rum ed ho profumato con:
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
Buccia grattugiata di 1/2 limone

Nell’impastatrice, riunite tutti gli ingredienti tranne il sale e il burro.
Azionate la macchina e mescolate per circa 10 minuti, unite il sale e continuate

la lavorazione fino a quando l’impasto diventerà una massa ben incordata.
A questo punto unite il burro in tre riprese, aggiungete il quantitativo successivo solo quando il precedente risulta assorbito completamente, spegnete la macchina quando l’impasto apparirà perfettamente liscio ed elastico. Trasferitelo  in una ciotola coperta con pellicola alimentare, lasciatelo riposare per un’ora a temperatura ambiente , quindi riponetelo in frigorifero per tutta la notte. Al mattino, estraetelo dal frigorifero e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per circa 2 ore. Sgonfiate l’impasto, praticate una piega del 1° tipo, dopo 15 minuti spezzate in 3 parti uguali, formate una treccia e sistemate in uno stampo rettangolare di 30×11 cm.

 

Lasciate lievitare in luogo caldo fino al raddoppio, spennellate delicatamente la superficie con tuorlo d’uovo e pochissimo latte, cospargete con zucchero in granella e cuocete in forno caldo a 160/170° per circa 25/30 minuti.

51 Comments

  1. Meravigliosa! E' da mò che voglio provare a fare una brioche e vedere questi capolavori non fa altro che aumentare la mia smania 🙂 Baci :***

  2. Ciao anche io seguo Giorilli, è un mito e le sue ricette sono una garanzia.complimenti ottima!!

  3. Non ho mai provato una ricetta di Giorilli! 🙁
    La tua trecciona è una bellezza, avrei tolto anch'io l'uvetta e diminuito il lievito, ottimo risultato, perfetta.

  4. INTERESSANTE LA RICETTA , è IL FINALE CON UNA RIUSCITA FAVOLOSA, COMPLIMENTI BRAVA COME SEMPRE.

  5. normale credo avere una fame da lupi, no?

  6. semplicemente fantastica mia cara…complimenti davvero sei stata bravissima!
    bacione

  7. Bellissimo! Mi fanno paura i lunghi tempi di lievitazione, ma la tentazione a provare è forte! Buona giornata!

  8. Quanto mi piacciono queste ricette!
    Ciao, Maria

  9. bravissima è bellissima un peccato mangiarla, ma sicuramente buona
    baci

  10. Tesoro è semplicemente bellissima.. pare di sentirne profumo e morbidezza.. con quei cristalli di zucchero è qualcosa di speciale! Chissà col mio adorato miele che poesiaaa! Complimenti e un bacione!

  11. che meraviglia Assuuuuu!!

  12. Cara Assunta, dici bene: il "grande" Giorilli ! Con lui si va sempre sul sicuro. Ho sempre in mente di fare un corso con lui

  13. wow…bellissima !!

  14. E' buona solo a vedersi 🙂

  15. Ciao Assunta, è una meraviglia questa brioche, soffice e sicuramente buonissima!!!!
    Complimenti!!!
    Bacioni, buona settimana :))

  16. è meravigliosa…chissà che buona..soffice…

  17. Ciao Assunta, sai che mi riprometto di prendere un libro di Giorilli e poi non l'ho ancora fatto??
    Avevo bisogno di te su fb, per una ricetta….ma non ti trovo più 🙁 ..su sweet ci chiedevano informazioni su un tuo dolce …spero sia solo stato un problema di fb , un abbraccio Flavia

  18. L'aspetto è molto invitante. Mi piace la presenza dello spumante.

  19. che meraviglia questa brioche assolutamente da provare! ti mando un grande abbraccio cara 🙂

  20. E' bella da togliere il fiato! *_*
    Concordo in pieno con la scelta di diminuire il lievito e far riposare a lungo in frigo, anche io noto la differenza quando lo faccio.
    Complimenti.

  21. Si, è magnifica…proverò a farla, questa volta seguendo tutte le dritte che mi hai dato tempo fa. Come farei senza di te? Sei troppo brava!!!

  22. Wow! E' splendida, complimenti! Ti copio la ricetta e la provo un abbraccio paola

  23. Bella alta, complimenti.

  24. Assuntì………ma che mi tiri fuori!!! La sognerò stanotte!!! Fantastica!!

  25. ti è venuta una vera meraviglia!
    bravissima!!
    baci
    Alice

  26. Wow. Davvero.
    Questo è ciò che ho pensato vedendo questa foto.
    Chissà che meraviglia fare colazione con una brioche così.
    Mamma mia.
    Complimenti e buona giornata

  27. molto invitante Assunta, brava come sempre!! spero tutto bene! un abbraccio!

  28. leggera e soffice come te ;-))
    Un abbraccio **

  29. Assunta è uno spettacolo, è un sacco che cerco una brioche che mi ispiri e questa mi ispira tantissimo. Grazie!

  30. Che poolish effervescente! Non me lo sarei mai immaginato con lo spumante, pensavo che al lievito desse noia l’alcool! E’ stupenda la treccia sormontata di granella e dà proprio l’idea di essere una piuma. Ho da diversi anni il libro di Giorilli ma non ho mai fatto nulla, mi prende male a ridimensionare le sue dosi da reggimento! Magari inizio proprio da qui :D! Un bacione, buona giornata

  31. Grazie infinite a tutti! :-))

  32. Ciao Assunta, quante cose buone ho visto, a cominciare da questa brioche del mitico Giorilli!
    Candida

  33. Caspiterina, Assunta, cosa vedono i miei occhi!!!!!! Da sballoooooooooo!!!!!! Domattina colazione da Te!!!!!

  34. Ho capito perchè briosa… ci hai messo lo spumante!!! La vedevo sulla blog roll questa ricetta e ancora non ero passata a trovarti… bellissima davvero, felice giornata1!

  35. Bhe…che dire…lascia senza parole, bellissima fuori ma dentro è un tripudio di bolle d'aria, perfetta..io non ho mai provato a far riposare gli impasti in frigo. Uso il licoli e la lievitazione è lunga per forza, ma non so se il riposo in frigo sia consigliato, il mio licoli di solito in frigo ci va in letargo…
    A presto!

  36. Assunta, ti è venuta favolosamente meravigliosa questa brioche, voglio provare anch'io a farla per la colazione. Bravissima, a presto. un bacio

  37. grazie Assunta

  38. E da super patita dei lievitati che dire…è stupendissima!! Ma guarda che cicciottosa che è venuta!!Complimenti!!
    Morena

  39. sei veramente brava, complimenti!
    voglio provare a farla subito.
    a presto
    ilmondodirina.blogspot.it

  40. che meraviglia. Vorrei provarla, posso evitare lo spumante brut e cambiarlo con acqua? Non specifichi la farina.

    • Certamente, puoi sostituire lo spumante con acqua o con latte! 🙂
      Per la farina, ho utilizzato 250 g di farina manitoba e 150 di farina 00.

  41. effettivamente la diminuzione del lievito e il riposo più lungo conferiscono leggerezza e struttura all'impasto, si vede benissimo dalle foto. questa la copio per farla ai miei ragazzi anche loro non amano l'uvetta!!!

  42. ciao Assunta! Sei irraggiungibile..

    (ti avevo scritto una mail, l'hai vista?)

    Baci

  43. Splendido il tuo blog e io ADORO la sacher,ora mi dedico allo sgrufolamento delle tue ricette e ti seguo per non perderti!
    A presto!

  44. è una meraviglia, Assunta, io resto sempre incantata dalla tua perfezione. pensa che ho sempre avuto timore a lasciare limpasto in frigo tutta la notte….se lo consigli tu da oggi farò così anche io!

  45. che meraviglia Assunta complimenti ….

  46. semplicemente meravigliosa!:-)

  47. fantastica, dopo quella di Montersino proverò a fare questa ma non la metto sul blog sennò sfiguro. sempre brava bravissima 🙂

  48. Uno spettacolo…da provare assolutamente!!
    Grazie

  49. Adoro i panbrioche e questo con lo spumante è davvero insolito! Il risultato è spettacolare, sembra soffice e burroso!! Che fame!! Ti faccio tanti complimenti per il tuo blog che scopro solo ora! Mi unisco subito ai tuoi lettori! Ti auguro buona giornata e se ti va ti aspetto anche da me! Bea

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*