Le Graffe

Ben trovati e buon inizio settimana a tutti!
Tra tanti fritti e dolci carnevaleschi in genere, non possono di certo mancare le golose ed irresistibili ciambelle alle patate della tradizione napoletana.
Ingredienti per circa 30 mini graffe
300 g di farina manitoba
200 g di farina 00
250 g di patate lessate
2 uova intere
1 tuorlo
50 g di zucchero semolato
80 g di burro morbido
120 g di latte
20 g di lievito di birra
5 g di sale
buccia grattugiata di 1 limone
In una ciotola riunite la farina, formate la fontana e versate al centro le patate passate al passaverdura. Unite le uova, il lievito sciolto nel latte appena tiepido, lo zucchero e la buccia di limone. Impastate fino ad amalgamare perfettamente tutti gli ingredienti, a questo punto, unite il sale ed incorporate il burro a pezzetti. Trasferite sul piano di lavoro spolverato di farina, continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico.
Se l’impasto dovesse risultare molto appiccicoso, non aggiungete più farina del dovuto, piuttosto, aiutatevi con una spatola.
Trasferite l’impasto nella ciotola, coprite e ponete a lievitare in un luogo caldo per circa 1 ora.
Rovesciate l’impasto sul piano di lavoro, prelevate delle piccole porzioni di circa 35 g,  formate le ciambelline e lasciatele lievitare fino al raddoppio.
Friggetele in abbondante olio di semi di arachide caldo, scolatele e rotolatele subito nello zucchero semolato.

46 Comments

  1. Le adoro sono in assoluto il mio dolce fritto preferito! Ti sono venute perfette!
    buona settimana
    Alice

  2. Ciao Assunta, supergolose e presentate splendidamente, bravissima!!!
    Bacioni, buon inizio settimana :))

  3. Mamma mia, quella foto fa proprio vedere quanto sono soffici *_* Complimenti! :*

  4. Oggi i bambini sono a casa e mi metto all'opera con loro!
    Due domande:
    Il peso delle patate è a crudo?
    Posso ulteriormente diminuire il lievito o è perfetto così e non si sente?

    Grazie di cuore per la ricetta.

    • Ciao Anna,
      il peso delle patate è a crudo, il lievito non si sente ma puoi diminuirlo se vuoi, allungando i tempi di lievitazione.
      Grazie a te per essere passata! 🙂

    • Sono strabuone e soffici e…sparite!

      Posso farti ancora qualche domanda?
      L'impasto mi è venuto piuttosto morbido ed ho preferito stenderlo su carta forno e copparlo, ma, i ritagli di pasta, essendo questo un lievitato, possono essere impastati di nuovo? Oppure è un errore?
      Io non li ho utilizzati per inesperienza ma mi è spiaciuto sprecarli…

    • Anna, cosa intendi dire che ti è spiaciuto sprecarli? Non hai fritto i ritagli? :-)) Comunque, la prossima volta forma delle palline, infila al centro di ognuna il dito indice e, con la mano sollevata, fai roteare l'impasto intorno al dito. L'impasto si allargherà ed otterrai delle ciambelle perfette….con il buco!! :-D…e non ci saranno ritagli! 😉

    • Ci ho provato ma l'impasto era troppo morbido,forse colpa del calibro delle uova.
      Quello che non so è se si possono rilavorare i ritagli e stenderli di nuovo. Si rovina la precedente lievitazione o il prodotto finale è sempre ottimo?
      Il dubbio non è sulle tue graffe, che non facevo in tempo a passarle nello zucchero che sparivano ma sugli impasti in generale che hanno già lievitato…non ho esperienza 🙁
      Comunque in questi giorni le tue graffe le rifaccio: i bambini le reclamano!
      Ancora grazie!

  5. le ho fatte anche io…divine!!! complimenti x le foto!

  6. che delizia…cosi infilate le metterei al collo ed ogni tanto un bel morso zuccheroso!!!
    straordinarie cara!
    bacione

  7. Ciao Assunta , sono perfette queste graffe , e' uno di quei dolci carnevaleschi che ho sempre desiderato fare .
    Una domanda : secondo te vengono bene anche usando un coppapasta rotondo?
    Buona settimana.
    Viviana.
    Viviincucina.

  8. Ossignore!!! Una delle preparazioni più libidinose della terra!!! Lo dico io che sei un'assassina….. un bacio!

  9. e queste sono come le ciliegie…una tira l'altra!!!
    Alice

  10. quanto mi fanno voglia… unico neo la frittura. Ma al forno secondo te potrebbero venire buone lo stesso???

  11. Buoneeeeeeeee il mio ragazzo le nomina sempre ehehhe 🙂 saluti

  12. perfette e super goloseeeeeeeeee!

  13. che belle *_* sono i miei fritti preferiti le ciambelline 🙂 mandamene una daiiii che qui se le faccio poi mi dicono che fanno ingrassare XD
    hai un blog davvero favoloso, sono contenta di averti trovato! mi aggiungo subito ai lettori!
    baci

  14. Hmmmmm!! exquisitos, con un café por la tarde……..

  15. Assunta sono… stupende! Solo ieri la mamma del mio ragazzo (di Ercolano) ha preparato delle buonissime zeppole.. tu ora queste meraviglie.. ma sei stupenda!!! Un abbraccio, ti auguro un lunedì unico :))

  16. Amo le graffe! con o senza patate.. un must della tradizione a cui è davvero impossibile rinunciare:) perfette le tue come sempre! ti abbraccio Assunta:* buona settimana:**

  17. Madonna che favola queste ciambelle…mi sa che provo a farle oggi! poi ti faccio sapere come vengono, ok?

  18. pensa , Assunta, che è l'unica ricetta che conservo scritta da mia nonna, ma non ho mai provato a realizzarla, la frittura mi frena enormemente e neanche questo carnevale credo chela farò!
    Le tue sono perfette, ma che telodicoaffà? 🙂

  19. Ciao Assunta!!! Sono meravigliose, grande voglia di mangiarne una e leccarsi poi con soddisfazione baffi e dita 🙂
    Bravissima!!!
    Un abbraccio!!!!

  20. Vorrei tirare quel filo e mangiarle una ad una…..che meraviglia!!!!
    Ciao e buon inizio settimana a te.

  21. quanto mi piacciono!!!!!

  22. Adoro le graffe napoletane! Da piccola li mangiavo sempre! Le proverò le tue saranno ottimi!

  23. buone queste ciambelline

  24. La tua presentazione è da oscar!
    Complimenti
    Francesco

  25. Complimenti Assunta, sono perfette! Io ci ho provato e… :/ mezzo disastro! Buona serata!

  26. Le ciambelle fritte sono irresistibili! Complimenti per la presentazione, davvero bella.

  27. Meravigliose… ne prenderei volentieri più di una!

  28. Sono rimasta colpita anch'io dalla presentazione: semplice e raffinata al tempo stesso! E brava Assunta 🙂 Ora passami una decina di ciambelle che devo saggiarne la sofficità! 😀

  29. adoro i fritti di questo periodo!

  30. Io queste le faccio raramente perchè fin che non sono finite non trovo pace … che voglia! Bravissima.

  31. ma che meraviglia, non riesco a smettere di guardarle, vorrei si materializzassero…sono triste e solo quelle mi consolerebbero un pò!

  32. Sbav….ho talmente l'aquolina in bocca che pure i tasti sono pasticciati 😀 e che foto meravigliose!

  33. sono davvero uno spettacolo!

  34. no, vabbè, mi hai fatto sentire male…. sono meravigliose. te le copio!:-) baci

  35. queste non devono essere buone, di più! Un abbraccio SILVIA

  36. Ciao bello il tuo blog. Lo metterò tra quelli preferiti. Se ti va passa anche da me.
    http://inmysweetkitchen.blogspot.it/
    Francesca

  37. ciao bellezza, che meraviglia vorrei mangiarne una ora, e ho pensato a te per un gioco molto inspired, davvero non potevo non pensarti! baci mony***

  38. wow che ciambelle spettacolari! il mio regno per addentarne una!!!

  39. Ciao Assunta, cercavo una ricetta di graffe e mi sono imbattuta nella tua. Confermi che il peso delle patate è da considerarsi prima della cottura (crude?). Grazie 🙂 Flo

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*