Mattonella alla ricotta profumata all’Amaretto



Questo è un dolce che in passato nella mia famiglia, e tra i miei amici, ha sempre riscosso un gran successo, ma da qualche anno a questa parte, e nonostante la sua incredibile bontà, non sono più riuscita a preparare!

Strano come siano cambiati i miei gusti col passare del tempo, come i cibi che ho sempre rifiutato di assaggiare, siano diventati oggi, i miei piatti preferiti!
Anche se, trovo sicuramente molto più strano rifiutare qualche alimento che ho sempre mangiato senza nessun problema: uno di questi è l’uovo crudo, per una sorta di repulsione a cui non riesco proprio ad abituarmi più!

Ma in questi giorni, complice il contest, la voglia di rifare questa fantastica Mattonella alla ricotta, è stata troppo forte.
Come ovviare all’utilizzo delle uova crude?
Mi è ritornato in mente il procedimento che il  grande Montersino utilizza per la sua mousse al cioccolato e…gli ho “rubato” l’idea! 😉 


Resta inteso che, se a voi l’utilizzo del tuorlo crudo lascia completamente indifferenti, lo potete unire semplicemente alla crema di ricotta evitando il passaggio nel microonde, in questo caso, lavorate il burro con tutto lo zucchero.
Per gustarlo al meglio, vi consiglio di preparalo il giorno prima.

Ingredienti
250 g di savoiardi
500 g di ricotta
200 g di zucchero semolato
150 g di burro morbido
1 tuorlo
50 g di zucchero vanigliato
25 g di cacao amaro
Per la bagna
175 ml di acqua
60 g di zucchero
50 ml di liquore Amaretto + 1 cucchiaio
Lavorate a spuma il burro morbido con 160 g di zucchero.
In una ciotola miscelate il tuorlo, 40 g di zucchero e un cucchiaio di liquore all’Amaretto, scaldate il composto al microonde fino alla temperatura di 85°, con una frusta a mano mescolatelo brevemente poi lasciatelo raffreddare completamente.
Unite la ricotta setacciata alla crema di burro, mescolate bene.
Dividete il composto ottenuto in 3 parti.
Ad una parte unite lo zucchero vanigliato, ad una il cacao setacciato e a quella rimanente la miscela di tuorlo, zucchero e Amaretto.
Rivestite uno stampo da Plumcake con pellicola trasparente.
Inzuppate velocemente i savoiardi nella bagna e rivestite il fondo e le pareti dello stampo.
Versate le creme alternando i colori.
Coprite la preparazione con uno strato di savoiardi imbevuti nella bagna e trasferite lo stampo in frigo per almeno 3 ore.
Capovolgete il dolce sul piatto da portata e decorate a piacere.
Ovviamente, con questa ricetta partecipo, fuori concorso, al contest mio e di Donatella


31 Comments

  1. Dove leggo amaretto io corro! Se avessi postato la ricetta ieri sera l'avrei fatta di volata: ero alla ricerca di un dolce da portare dai miei…. Salvo e la faccio in settimana, mi piace tantissimo. Grazie.

  2. Spettacolare questa mattonella!

  3. Amo il profumo dell'amaretto e i dolci con la ricotta, quindi! Mi piace proprio questa mattonella!
    Io l'uovo lo pastorizzo con uno sciroppo di acqua e zucchero a 121°, anche per il tiramisù, non ho il microonde ma potrei procedere come al solito.
    Buon fine settimana, a presto!

  4. Non ho mai usato l'amaretto in cucina perchè, dopo averlo assaggiato tanti anni fa, avevo deciso che non mi piaceva. Però, come giustamente dici tu, i nostri gusti negli anni possono cambiare, quindi è arrivato il momento di riprovarlo.
    Che bella questa mattonella con quel cuore cremoso….e, come ogni tua preparazione peraltro, presentata in maniera impeccabile. Ti abbraccio cara

  5. Deve essere una gran bontà e l'idea dell'uovo mi piace tanto, a presto

  6. Sara' dura tenerti testa :!
    😀
    Stupendissima ricetta e la soluzione dell'uovo e' magnifica!

  7. Ma è golosissima!!!

  8. Che MERAVIGLIA *-* Questo me lo salvo assolutamente 😀

    Complimenti !!

  9. prima sono passata velocemente ma mi pareva di aver visto qualcosa di bello, colorato e invitante.. non mi ero sbagliata.. in questo momento un assaggio di questa dolcezza mi andrebbe proprio.. :-,

  10. dai che buona!!!fresca fresca!!BRAVISSIMA!!

  11. E ti copio anche questa!!!!
    Un abbraccio.

    • Ma tu devi scherzare Assunta!!! Sei un'artista! Un dolce cosi' bello non puo' che essere anche squisito…in quella crema mi ci tufferei davvero!
      Bacioni e buon weekend!

  12. Che splendida mattonella…bella e golosa!!!!!
    Un bacione Assunta e complimenti!!!!!

  13. Goloso ed elegante… hai fatto bene a rifarlo!!!

  14. Ma come hai potuto privare la tua famiglia di una simile bontà???? Sei proprio senza cuore … ^_^ Beati loro che però ora possono mangiarla di nuovo!

  15. Strepitosa questa mattonella!! Sembra davvero sfiziosa e fa un figurone sulla tavola! complimenti 🙂

  16. Ti ringrazio !! Aggiungo questo bel blog ai preferiti perchè oltre a questa mattonella ho visto tante ottime ricette 🙂

    Buona domenica!

  17. Grazie a tutte per i complimenti! :-))

  18. Che meraviglia questa mattonella!!!!! Golosa, non ho mai preparato delizie del genere! Baci

  19. Sarà che mia madre mi ha tirata su a uova consumate direttamente dal guscio (un forellino sopra, uno sotto e via!), ma a me l'uovo crudo non dà nessun problema, anzi! Però bisognerebbe avere la certezza che si tratti di uova freschissime e questo, ai giorni nostri, non è assolutamente facile. Comunque questo dolce mi piace tantissimo ed è sicuramente da tener presente. Buona settimana, Assunta!

  20. è davvero invitante, grazie Assunta!
    E' proprio vero, col passare degli anni, cambiamo noi e con noi i nostri gusti….

  21. Ciao, bentrovata!Devo dire che mi ha portato qui la foto di questo dolce, bella ricetta da provare!!!!!!!Buon proseguimento…

  22. Che spettacolo, è semplice ma di grand'effetto e dev'essere buonissima!!! Complimenti!!!

  23. Mamma mia che delizia!!!! *_____*

  24. ma cosa mi fai vedere ho messo un kg solo a guardarlo complimenti

  25. Deliziosa questa mattonella!! Proprio irresistibile! Volevo farti i complimenti per il tuo blog, l'ho conosciuto grazie al passaparola del vostro contest, di cui ho già preso nota… ^__-!!
    Ti invito anche a passare da me, se ti va…
    Apresto,
    Franci
    http://www.pentoleeallegria.blogspot.com

  26. e' davvero goloso!

  27. Assunta, non posso dire che lo farò subito perché a mio marito il sapore dell'amaretto non piace e me lo mangerei tutto io O_O Ma lo terrò a mente per una cena che ho in programma a breve! Presentazione impeccabile e mooolto interessante il metodo per pastorizzare le uova, anche io evito di consumarle crude:) Un bacione!

  28. Me ne mangerei volentieri una fetta ! Ammiro il modo che hai di fare i dolci, hai una pazienza e una ricercatezza unica! Un bacione

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*