Pizza di scarola

by Assunta Pecorelli
Oggi ritorno ai miei amati lievitati con una ricetta della tradizione napoletana. La pizza di scarola è  sicuramente una delle più diffuse ed apprezzate!
Pizza di scarola
Ingredienti
500 g di farina per pizza
280 g di acqua
15 g di lievito di birra fresco
50 g di olio e.v.o.
8 g di sale
Per il ripieno
800 g di scarola liscia già pulita
170 g di olive di Gaeta
una manciata di capperi sotto sale
40 g di pinoli
5/6 filetti di acciughe sotto sale
5 cucchiai di olio e.v.o.
Preparazione
Disponete la farina a fontana in un ampia ciotola, mettete nel mezzo il lievito sbriciolato e versate a filo parte dell’acqua. Mescolate, aggiungete l’olio e il resto dell’acqua in cui avrete sciolto il sale incorporandoli man mano. Trasferite il composto sul piano di lavoro ed impastate ancora fino ad ottenere  una palla liscia ed elastica. Mettete l’impasto in una ciotola, coprite con pellicola alimentare e ponete a lievitare per poco più di un’ora.
Lessate la scarola in acqua non troppo salata per 5 minuti. Mettete 5 cucchiai di olio e.v.o. in un largo tegame sul fuoco, aggiungete i filetti di acciuga e la scarola sgocciolata. Unite le olive, che avrete provveduto a snocciolare in precedenza, e i capperi privati del sale. Lasciate sul fuoco fino a quando tutto il liquido si sarà prosciugato. Assaggiate il ripieno, se necessario unite un pizzico si sale. Lasciate raffreddare.
Riprendete l’impasto e tiratelo in 2 dischi, uno poco più grande dell’altro. Ungete una teglia di 24 cm di diametro,  rivestitela con il disco di impasto più grande e versate il ripieno. Tostate i pinoli in un padellino antiaderente e distribuiteli sulla scarola.
Ricoprite con il secondo disco di impasto, sigillate la pizza con pellicola alimentare e lasciate lievitare. Spennellate la superficie con olio e.v.o. e trasferite in forno caldo a 180°C per 40 minuti.

 

Stampo a cerniera Le Creuset
 

You may also like

13 comments

Barbara Palermo 11 Novembre 2014 - 9:11

Bellissima Assunta, me la sono stampata, la faccio sicuramente!! Grazie!

 
Reply
Erica Di Paolo 11 Novembre 2014 - 9:35

Oh se mi piace questa pizza ^_^ Direi che i sapori pungenti del ripieno sono perfetti in questo morbido abbraccio. Meravigliosa Assunta, bravissima.

 
Reply
Tertúlia da Susy 11 Novembre 2014 - 9:53

Mas que delícia!

 
Reply
Chiara Setti 11 Novembre 2014 - 10:37

Bbbbbona questa!! Non ha neanche il formaggio quindi è perfetta anche per il maritino!!! Un bacione

 
Reply
Raffi 11 Novembre 2014 - 11:52

che meraviglia… eccezionale…

 
Reply
Michela Sassi 11 Novembre 2014 - 13:10

Amo questa pizza… l'ho assaggiata tempo fa e l'ho amata dal primo istante!
Bravissima!

 
Reply
Antonietta Pane e Panna 11 Novembre 2014 - 17:13

Assù!!!!! e che te devo dì!!!!!!!! Spettacolare 😉

 
Reply
annaferna 12 Novembre 2014 - 7:04

prima o poi dovrò provare questa meraviglia con il mio lievito madre!
bacio

 
Reply
Claudia Pane 12 Novembre 2014 - 8:17

Da brava napoletana, adoro la pizza di scarole! La tua è bellissima, alta e soffice 🙂

 
Reply
Angela Dolcinboutique 12 Novembre 2014 - 11:48

Questi sono i sapori di casa, quelli del cuore, quelli che non ti scordi nemmeno quando sei lontana tanti km e quando sono passati tanti anni 🙂 Che meraviglia! Mia mamma la faceva anche cotta in padella sui fornelli, troppo buona! Un saluto cara.

 
Reply
paola 12 Novembre 2014 - 18:43

che buonaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa,,la voglioooooooooooo anche io,bravissima perfetta,un bacio

 
Reply
Anna Rita Granata 12 Novembre 2014 - 20:24

Che buonaaaa! Qui a Napoli e una vera cultura e ogni volta ne vado matta! Mi hai appena ricordato di farla…sabato sarà pizza con la scarola! 😀

 
Reply
An Lullaby 13 Novembre 2014 - 17:04

Pur non avendo avuto modo di assaggiarla, me la sogno da tanto ormai, sicura del fatto che l'adorerei!!! Per ora non se ne parla di andare a Napoli…è arrivato il momento di farmela da sola! Spero tanto che venga invitante e perfetta come la tua 🙂

 
Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.