Tarte Tatin di pomodoro e pesto

[…] “è ora! andiamo!
e sopra il tavolo,  nel mezzo
dell’estate, il pomodoro,
astro della terra, stella
ricorrente e feconda,
ci mostra le sue circonvoluzioni,
i suoi canali, l’insigne pienezza
e l’abbondanza senza ossa,
senza corazza, senza squame né spine,
ci offre il dono del suo colore focoso
e la totalità della sua freschezza.”
(Pablo Neruda – ode al pomodoro)
E’ partita ieri la nostra staffetta dedicata al pomodoro, con il succulento ragù di Pasqualina ed il bellissimo e sorprendente “assoluto di pomodoro” di Caris.
Oggi, la mia proposta e quella di Maria.
Non a caso la scelta della ricetta da proporvi, è caduta su questa preparazione.
Primo, perchè  prima d’ora non avevo mai fatto una tatin e la curiosità di sperimentare il nuovo in cucina, per quanto mi riguarda, è sempre in agguato! Poi, oltre ad essere esteticamente molto bella, mette il pomodoro in una posizione tale da essere l’assoluto protagonista di questo piatto.
Ho voluto profumare la mia tatin con il pesto ligure, che magnificamente si sposa con il protagonista della nostra staffetta. Unico rammarico: averla realizzata in uno stampo troppo piccolo! 😉 
Ingredienti
450 g di pomodori ciliegini
40 g di pinoli tostati
2 cucchiai di pesto alla genovese
sale q.b.
1 cucchiaio di zucchero semolato
 
Per la pasta brisè (liberamente ispirata ad una ricetta di Salvatore De Riso)
200 g di farina 00
70 g di burro a pezzetti
30 g di pesto alla genovese
4 g di sale
2 uova piccole
10 g di formaggio pecorino grattugiato
Lavate e dividete i pomodorini a metà, cospargeteli con 2/3 pizzichi di sale fino, collocateli in un colino e lasciateli  a perdere la loro acqua per almeno 30 minuti.
Intanto, preparate la pasta brisè riunendo tutti gli ingredienti in un robot da cucina lasciando mescolare per un minuto. Estraete il composto e impastate velocemente fino a formare una palla, avvolgetelo in pellicola alimentare e trasferitelo in frigorifero per almeno 30 minuti.
Mettete una padella sul fuoco, versate lo zucchero e fate caramellare.
Tamponate delicatamente i pomodorini con carta assorbente da cucina, versateli nella padella e lasciate sul fuoco per 2/3 minuti mescolando ripetutamente.
Imburrate una teglia rotonda di 22 cm di diametro e rivestite il fondo con un disco di carta forno.
Adagiate i pomodorini con la parte recisa verso l’alto e cospargeteli con i pinoli ed il pesto.
Stendete la pasta brisè ad uno spessore di 6/7 mm formando un disco poco più grande dello stampo, adagiatela sui pomodorini, premete leggermente e bucherellatela con una forchetta. Infornate ad una temperatura di 180° per circa 20 minuti.
Estraete la tatin dal forno,  rovesciate immediatamente nel piatto di portata ed eliminate il foglio di carta forno. Servitela appena tiepida, ma è buonissima anche fredda, decorata con una manciata di pinoli tostati e foglioline di basilico fresco.
Luciano Pignataro consiglia: “Ricetta molto interessante e studiata. Qua ci vedo un bianco passato in legno per bilanciarlo. Ad esempio il Vino della Stella Fiano di Avellino 2012 di Joaquin, piccola sperimentazione che esprime un vino complesso, dalla freschezza non scissa, ricco di polpa.”
 
Queste le prossime ricette, non perdetevele!!!
Mercoledì 31 luglio



Sara con il Sorbetto al pomodoro
Rossana  con il Pomodoro da dessert


Giovedì 1 agosto


Antonia con gli Spaghetti di Oldani al profumo di Norma

 
 

 

37 Comments

  1. Mamma mia cosa vedono i miei occhi!!!! Favolosa la tua tarte-tatin, complimenti sembra uscita da una rivista!!!!!

  2. un capolavoro, deve essere buonissima…credo sia rappresentativa in pieno della cucina d'estate!

  3. Oddio, mi piace troppo il pesto nella pasta brisè! Deve dargli un gusto molto particolare! Da provare assolutamente, e complimenti per le foto perchè sono davvveo belle!

  4. Ma questa è bellissima! Complimenti!

    Ciao
    Alessandra

  5. Un'introduzione magnifica, poichè Neruda lo amo molto. E la ricetta è degna di tali parole: una tatin che profuma di sole e di estate, di sapore di vita! Complimenti cara! Davvero di cuore! Un abbraccio affettuoso <3

  6. sei sempre bravissima e questa tatin lo conferma….complimenti!

  7. Meravigliosa questa tatin mi hai atto venire una gran fame!

  8. Una "frescura" questa tarte. Davvero ottima ^^

  9. Mi piace da morire ed è già da un pò che mi riprometto di farla…..deliziosa!
    Z&C

  10. Io amo il pomodoro, amo le poesie di Neruda e amo le tue ricette… perchè profumano di cose buone e delle nostre tradizioni, anche quanto incontrano forme che non ci appartengono come la tatin…
    Posso solo dirti (scriverti) ancora una volta complimenti, Assunta, meraviglia di ricette e di fotografie !
    Baci,
    Patty

  11. Poesia e arte in questo post. Neruda mi emoziona sempre ma non meno di te con questo tripudio di pomodorini con l'aggiunta del pesto. Quanto mi piace questa tarte-tatin ^_^

  12. Ho fatto la tarte tatin proprio recentemente.. mi piace tantissimo con pesto e pinoli!!!!!! baciotti

  13. Che colori e posso solo immaginare i sapori ma solo fino a quando non la farò e tu sai che io sono di parola quando si tratta di ricette tue. Bravissima come sempre!

  14. Un classico che non stanca mai, soprattutto in questa stagione in cui useremmo il pesto in ogni piatto 🙂
    baci baci

  15. Ha tutta l'aria di essere squisita! Me la segno! Bellissime foto! Baci, Fede.

  16. Un inno al re dell'estate. E' bello a vedersi e a mangiarsi.

  17. fantastica!!!! compro i pomodorini e la preparo!!!!!

  18. Scenosissimaaa!!Buona anche,immagino!

  19. Una ricetta fantastica mi piace davvero. Ho un sacco di pomodorini nell' orto del babbo e magari quando torno dalle ferie provo a farla…sicuramente! Bravissima!

  20. Buonissima!!! Poi se fatta con i pomodorini dell'orto è davvero speciale!!!

  21. mamma come l'avrei addentata…mmmm brava..ciao

  22. Fantastica questa versione al pesto della brisèe.
    Sicuramente la faro mia!
    Ciao Leo

  23. Ciao Assunta 🙂 Adoro le tatin, anche salate, e adoro il pomodoro quindi non mi resta che provare! 🙂 Complimenti, un bacione :**

  24. che bella Assunta, io l'ho fatta una volta, ma senza pesto, così è sicuramente più buona, la provo…un abbraccio

  25. Buonissima la tua proposta e poi il pomodoro lo ador, non perderò nemmeno le altre ricette. Baci Manu.

  26. mamma mia che goduria, complimenti , una fettina la prenderei volentieri, bravissima

  27. Del pomodoro sei un'indiscussa regina…ricordo ancora il timpano 😉 è stupenda, mi sa che ti ruberò anche questa 😉

  28. Un saluto veloce per augurarti buon agosto, ci rivediamo a settembre!
    Baci
    Alice

  29. Uh ma che meraviglia! Anche io non ho mai preparato una tatin e ne sarei curiosa! I pomodori che nascondono il pesto sono un'idea molto carina!
    A presto cara:*

  30. Ma che meraviglia questa Tatin! Complimenti sinceri Assunta, per la ricetta, ma anche per le tue foto sempre meravigliose! Mi incuriosisce moltissimo questa brisè devo assolutamente provala!
    Grazie per l'idea! A presto Any

  31. Una vera e propria delizia! Un piatto estivo e saporito! Quei pinoli poi ci stanno benissimo!! Cara Assunta mi unisco ai tuoi lettori e ti invito a passare anche da me! Ti aspetto 😀

  32. Estivo, leggero e buonissimo! Buove vacanze!:-)

  33. Ciao bella! Ottima tatin, sento il profumino! Una buona estate spensierata per te. Un abbraccio

  34. parfaite pour les papilles et les pupilles
    bonne journée

  35. ciao cara ma sei ancora in vacanza!? fai bene!!! un abbraccio

  36. Finalmente l'ho fatta, eccola! Ti piace?

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*